Lo strano concetto di dignità di Napolitano.

da casadelpopolo.myblog.it“E’ con viva e vibrante “soddisfassione” che annuncio la necessità di amnistia e/o indulto per ridare dignità alla popolazione carceraria tenuta in condizioni di disumano  sovraffollamento.” Questo è all’incirca quello che Napolitano ha detto, o meglio ha fatto leggere, come suo messaggio alle camere.  Ma Presidente, per colpa di chi e in nome di quale dignità, visto che il problema sovraffollamento carceri ricorre periodicamente e quindi si vuole, perché fa comodo, perpetuarlo? Presidente è dignità permettere di costruire nuove carceri, sono ben oltre la decina, e poi lasciarle abbandonate all’incuria del tempo e del saccheggio senza utilizzarle con evidente spreco di soldi pubblici? Ma Presidente è dignitoso nominare membro della Corte Costituzionale un personaggio che cerca di indurre un teste a non dire la verità  o a barattare il proprio appoggio politico in cambio della sponsorizzazione del torneo di tennis del proprio club? Ma Presidente è rispetto della dignità accusare falsamente la forza politica più votata di non occuparsi dei problemi della gente solo perché non si presta ai suoi giochini di palazzo? Ma Presidente è dignità super partes nominare quattro senatori a vita per far pendere l’ago della bilancia da una parte proprio mentre si profila una possibile crisi politica di governo poi rientrata in cambio di che? forse l’amnistia e l’indulto o non è dignitoso supporlo? Ma Presidente sono talmente tanti e tali gli esempi che si potrebbero fare di dignità calpestata da codesto sistema politico che non basterebbe neanche un rotolone Regina che pur ha contenuto, così si racconta, l’intera Divina Commedia, a  descriverli tutti; tuttavia uno credo sia emblematico, quello di continuare a sottacere il quotidiano stillicidio di morti, ma quella è gente perbene, non conta, che ha perso, con la perdita  del lavoro, la propria dignità di uomo e si suicida; eh già come non comprendere la differenza tra la dignità dovuta a sessantamila, delinquenti o comunque presunti tali e quella negata a milioni di disoccupati e cassaintegrati che lavoravano. Presidente La prego di rivedere il suo concetto di dignità perché l’attuale sembra essere alquanto inadatto a un dignitoso garante della Costituzione Italiana.

PENNAdOCA                                                                                                                           14.10.2013

Advertisements

About lapennadoca

PENNAdOCA Il breve profilo suo, bestiale. Nasce in uno dei più freddi gennaio a memoria d'uomo, quello del 1947 sulla confluenza del Sieve con l'Arno, in provincia di Firenze. Dopo una parentesi decennale (1952-1962) trascorsa tra le macerie, ancora evidenti, della pluribombardata Civitavecchia (RM), approda in Lombardia per conseguire la Maturità Classica e la laurea In "Chimica e Tecnologia Farmaceutiche" Dal 1979 risiede a Milano dove, dopo aver ricoperto per circa un ventennio funzioni manageriali di direttore commerciale in importanti aziende farmaceutiche, intraprende l'attività imprenditoriale nel settore dell'editoria elettronica scientifica e dell' e-learning. Nel frattempo ha messo su famiglia e ora si ritrova vicino una mamma papera,laureata magistra di pollaio, e una figlia ochetta laureata. Si è dedicato, nell'ambito dell'impegno civile, alla battaglia dei movimenti contro l'attuale governo illiberale e per il recupero dell'etica nella politica . Collabora con il Movimento5stelle Milano. "Scrive per hobby, prevalentemente in chiave di satira politica". N.B. Vi chiederete perchè sia scritto in terza persona, semplice, nel burlesco spirito di PENNAdOCA, questo non è il mio profilo, ma di un carissimo amico e solo l'ultima asserzione è ascrivibile a me.
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s