E’ il M5S utopia o vera speranza?

wtoSe di utopia si deve parlare oggi, credo che questa definizione debba essere attribuita alla crescita e alle sue sirene che ancora cercano di convincerci che ci sarà a partire dal prossimo semestre, di volta in volta posticipato. Per chi abbia appena un’ infarinatura di marketing sa cosa sia e cosa voglia dire mercato maturo, stanco, che ha già passato o in procinto di farlo, la così detta fase di “vacca da mungere”: bene questa è la situazione dell’Europa anche se con diverse sfumature da paese a paese. Grazie al WTO (Organizzazione mondiale per il commercio) abbiamo subito l’aggressione di prodotti a basso costo da paesi che producevano e producono senza alcuna garanzia normativa e salariale della propria forza lavoro risultando imbattibili sul piano della competitività; e in Italia come abbiamo risposto e stiamo rispondendo? cancellando tutti i diritti dei lavoratori, acquisiti in anni di lotte, e riducendo di fatto i salari e di fatto deprimendo irreversibilmente i consumi, innescando un perverso meccanismo di spirale al ribasso, nella speranza di sopperire alla caduta del mercato interno con maggiori esportazioni. Purtroppo è sotto l’occhio di tutti che questa strategia non è assolutamente sufficiente, ma il vero obiettivo è un altro: stabilito che l’Europa non è più un mercato appetibile, deve essere lasciata alla deriva con da una parte i paesi che riescono ancora a galleggiare e dall’altra un’accelerazione dell’impoverimento dei paesi del sud Europa per provocare rivolte tali da giustificare la creazione di dittature fantoccio, appunto il vero obiettivo, ovvero del controllo assoluto su questa parte del mondo. Ed ecco quindi che entra in gioco il M5S con il suo successo che potrebbe mettere in discussione questo intero piano. Infatti questo Movimento, con un’analisi strettamente realistica sta insinuando il dubbio nella gente che effettivamente non si possa più parlare di crescita, che il lavoro così come l’abbiamo inteso finora non ci sarà più e che dovremo ripensare il concetto stesso di stato e di società, con una nota solo in apparenza utopistica nel vedere il tutto come una comunità, perché di fatto, realisticamente questo passaggio storico, prima culturale che pratico, è possibile solo con la consapevole collaborazione di tutti. Ecco perché stampa, TV e residuati partitici, al soldo del FMI e del WTO tramite la EU, sono alla spasmodica ricerca di elementi per seminare zizzania all’interno del movimento stesso, coll’intento di spaccarlo e renderlo quindi inoffensivo prima che diffonda la sua attrattiva anche nei restanti paesi di Europa.

Cari amici, qui mi rivolgo a voi tutti  che del movimento fate parte e voi tutti che l’avete votato, restiamo uniti evitando di cadere nelle trappole di cui hanno cosparso il nostro percorso, perché non ne va solo della nostra vita ma e soprattutto di quella dei nostri figli; senza né volerlo né tanto meno saperlo ci hanno trascinato nella più subdola delle guerre in cui l’arma più tremenda usata è quella della manipolazione del pensiero di noi tutti attraverso l’ignoranza e la falsa informazione.

Io sto con Grillo e Casaleggio, che vengono dipinti come i veri padroni e dittatori del M5S, mentre di fatto stanno in questa fase solo verificando che i principi e le regole che il movimento si è dato siano effettivamente acquisiti in primis dagli eletti e questa è la conditio sine qua non perché si possa andare oltre e io voglio andare oltre.

PENNAdOCA                                                                                                                                     04.03.2013

 

Advertisements

About lapennadoca

PENNAdOCA Il breve profilo suo, bestiale. Nasce in uno dei più freddi gennaio a memoria d'uomo, quello del 1947 sulla confluenza del Sieve con l'Arno, in provincia di Firenze. Dopo una parentesi decennale (1952-1962) trascorsa tra le macerie, ancora evidenti, della pluribombardata Civitavecchia (RM), approda in Lombardia per conseguire la Maturità Classica e la laurea In "Chimica e Tecnologia Farmaceutiche" Dal 1979 risiede a Milano dove, dopo aver ricoperto per circa un ventennio funzioni manageriali di direttore commerciale in importanti aziende farmaceutiche, intraprende l'attività imprenditoriale nel settore dell'editoria elettronica scientifica e dell' e-learning. Nel frattempo ha messo su famiglia e ora si ritrova vicino una mamma papera,laureata magistra di pollaio, e una figlia ochetta laureata. Si è dedicato, nell'ambito dell'impegno civile, alla battaglia dei movimenti contro l'attuale governo illiberale e per il recupero dell'etica nella politica . Collabora con il Movimento5stelle Milano. "Scrive per hobby, prevalentemente in chiave di satira politica". N.B. Vi chiederete perchè sia scritto in terza persona, semplice, nel burlesco spirito di PENNAdOCA, questo non è il mio profilo, ma di un carissimo amico e solo l'ultima asserzione è ascrivibile a me.
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

5 Responses to E’ il M5S utopia o vera speranza?

  1. luciana says:

    Non fanno altro che darci dei fascisti , dei nazisti e per non farci mancar nulla anche degli stalinisti ..lo scopo è chiaro : alimentare la diffidenza per separarci..Ma non sarebbe più efficace lavorare insieme per risolvere i problemi?…insomma..che tristezza..Ma sapete che vi dico? Io sto con il M5S e me sono fiera.Sempre a testa alta. Bellissimo articolo Pennadoca. Grazie.

    • lapennadoca says:

      Grazie e ovviamente come te sono convinto che nei fatti non si voglia la nostra collaborazione, ma solo un nostro passo falso per poi screditarci ancor più di quanto non facciano già senza elementi.

    • lapennadoca says:

      Grazie e ovviamente come te sono convinto che nei fatti non si voglia la nostra collaborazione, ma solo un nostro passo falso per poi screditarci ancor più di quanto non facciano già senza elementi.

  2. Sì ragazzi (;-)) è questa la strada (almeno da provare…) W NOI :))

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s