Il pozzo delle idee del M5S.

da flickeflu.comMa non è che, con tutti i vaffa di cui si son resi protagonisti, adesso, quelli del M5S, stanno prendendo per il culo me, sprovveduto elettore, che per giunta non ha e non sa usare un computer?  Parlano che fanno tutto in rete, a me che, se conosco solo quella da pesca, di recinzione o del letto, non sono tuttavia così fesso da cascarci dentro.

Caro e sprovveduto elettore vorrei farti notare che nella rete, in questo caso particolare, quella fognaria, generata dai partiti, ci sei già da talmente tanto tempo che non riesci neanche più a distinguerne la puzza, perché ti ha sempre fatto comodo delegare, contentandoti e arrogandoti l’unica libertà concessati: quella del lamento purché non organizzato. Perché invece non provi a porti la domanda “come mai quelli del M5S mi chiedono di partecipare soprattutto a elezioni avvenute?” Semplice, ingenuo elettore, diversamente da tutti gli altri partiti noi non ti promettiamo di fare qualcosa per te, del resto nessuno ha mai fatto nulla per te se non coincidesse per caso con il suo personale interesse, ma ti diciamo che vogliamo lavorare, ovvero che anche tu sei chiamato a dare il tuo contributo per quello che puoi, con tutti per il bene di tutti. Non ti preoccupare se non sai usare il computer, scrivi su carta le tue proposte e portacele provvederemo noi ad inserirle perché vengano lette e valutate anche da tutti gli altri. Noi siamo un pozzo inesauribile di idee e proposte e che come l’acqua sono costituite e formate da tante piccole gocce. Ecco noi ti chiediamo di essere una di queste gocce, a te decidere se grande o piccola, purché contribuisca in qualche misura al mantenimento del livello del pozzo.

In sostanza noi del M5S non ti chiediamo soltanto il voto, ma anche cosa sei disposto a fare tu, e non solo noi, ovvero tu insieme a noi per cambiare veramente le cose.

PENNAdOCA                                                                                                                                 27.01.2013

Advertisements

About lapennadoca

PENNAdOCA Il breve profilo suo, bestiale. Nasce in uno dei più freddi gennaio a memoria d'uomo, quello del 1947 sulla confluenza del Sieve con l'Arno, in provincia di Firenze. Dopo una parentesi decennale (1952-1962) trascorsa tra le macerie, ancora evidenti, della pluribombardata Civitavecchia (RM), approda in Lombardia per conseguire la Maturità Classica e la laurea In "Chimica e Tecnologia Farmaceutiche" Dal 1979 risiede a Milano dove, dopo aver ricoperto per circa un ventennio funzioni manageriali di direttore commerciale in importanti aziende farmaceutiche, intraprende l'attività imprenditoriale nel settore dell'editoria elettronica scientifica e dell' e-learning. Nel frattempo ha messo su famiglia e ora si ritrova vicino una mamma papera,laureata magistra di pollaio, e una figlia ochetta laureata. Si è dedicato, nell'ambito dell'impegno civile, alla battaglia dei movimenti contro l'attuale governo illiberale e per il recupero dell'etica nella politica . Collabora con il Movimento5stelle Milano. "Scrive per hobby, prevalentemente in chiave di satira politica". N.B. Vi chiederete perchè sia scritto in terza persona, semplice, nel burlesco spirito di PENNAdOCA, questo non è il mio profilo, ma di un carissimo amico e solo l'ultima asserzione è ascrivibile a me.
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

2 Responses to Il pozzo delle idee del M5S.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s