Fuori dal coro: Sallusti in galera.

Anche se Sallusti mi sta cordialmente sugli zebedei, non ne voglio fare una questione personale, ma non condivido coloro che hanno sostenuto e sostengono che non sia giusto che un giornalista paghi con la galera, neanche se recidivo, la diffamazione a mezzo stampa. E tutto questo in nome della sacrosanta libertà di opinione, ma

La calunnia è un venticello
Un’auretta assai gentile
Che insensibile sottile
Leggermente dolcemente
Incomincia a sussurrar.
Piano piano terra terra
Sotto voce sibillando
Va scorrendo, va ronzando,
Nelle orecchie della gente
S’introduce destramente,
E le teste ed i cervelli
Fa stordire e fa gonfiar.
Dalla bocca fuori uscendo
Lo schiamazzo va crescendo:
Prende forza a poco a poco,
Scorre già di loco in loco,
Sembra il tuono, la tempesta
Che nel sen della foresta,
Va fischiando, brontolando,
E ti fa d’orror gelar.
Alla fin trabocca, e scoppia,
Si propaga si raddoppia
E produce un’esplosione
Come un colpo di cannone,
Un tremuoto, un temporale,
Un tumulto generale
Che fa l’aria rimbombar.
E il meschino calunniato
Avvilito, calpestato
Sotto il pubblico flagello
Per gran sorte va a crepar.

Rossini – Il Barbiere di Siviglia 
Dicevo che la diffamazione menzognera ovvero la calunnia può essere assimilata all’arma di un delitto, molto spesso tentato, ma talora riuscito. Quindi è giusto, mentre si sta discutendo della responsabilità oggettiva anche dei giudici, che ci sia tanta magnanimità nei confronti di chi quest’arma usa scientemente?La verità, a mio modesto avviso, è che tutti i giornalisti che si son dichiarati solidali con Sallusti, abbiano riflettuto su quante volte ciascuno, per non bruciarsi un presunto scoop, sbatta il mostro in prima pagina prima di aver effettivamente verificato l’attendibilità della notizia e abbia cercato in questa solidarietà una giustificazione ormai automatica per propri analoghi accadimenti futuri: insomma una difesa di casta.

La diffamazione, la menzogna conclamate non possono essere in alcun modo assimilate alla libertà di stampa o di opinione: se dico, per esempio, senza prove certe, Sallusti è gay è una menzogna, se dico che è un puttaniere è una diffamazione e come tali devono prevedere che venga perseguito penalmente, anche con la galera in funzione della reale entità del danno che procuro, se invece dico che Sallusti è un pessimo giornalista esprimo un’opinione, se volete opinabile, ma pur sempre un opinione che come tale va salvaguardata e tutelata, questa si in nome della libertà di stampa e di espressione.

PENNAdOCA                                                                                                                      29.09.2012

Advertisements

About lapennadoca

PENNAdOCA Il breve profilo suo, bestiale. Nasce in uno dei più freddi gennaio a memoria d'uomo, quello del 1947 sulla confluenza del Sieve con l'Arno, in provincia di Firenze. Dopo una parentesi decennale (1952-1962) trascorsa tra le macerie, ancora evidenti, della pluribombardata Civitavecchia (RM), approda in Lombardia per conseguire la Maturità Classica e la laurea In "Chimica e Tecnologia Farmaceutiche" Dal 1979 risiede a Milano dove, dopo aver ricoperto per circa un ventennio funzioni manageriali di direttore commerciale in importanti aziende farmaceutiche, intraprende l'attività imprenditoriale nel settore dell'editoria elettronica scientifica e dell' e-learning. Nel frattempo ha messo su famiglia e ora si ritrova vicino una mamma papera,laureata magistra di pollaio, e una figlia ochetta laureata. Si è dedicato, nell'ambito dell'impegno civile, alla battaglia dei movimenti contro l'attuale governo illiberale e per il recupero dell'etica nella politica . Collabora con il Movimento5stelle Milano. "Scrive per hobby, prevalentemente in chiave di satira politica". N.B. Vi chiederete perchè sia scritto in terza persona, semplice, nel burlesco spirito di PENNAdOCA, questo non è il mio profilo, ma di un carissimo amico e solo l'ultima asserzione è ascrivibile a me.
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s