Partiti in liquefazione inventano: 35 (liste civiche) contro 1(Movimento 5 stelle).

(ANSA) – MILANO, 2 GIU – Un gruppo di liste civiche italiane ha creato un coordinamento con lo scopo di ”lanciare un’alternativa credibile al sistema politico attuale”: a promuovere l’iniziativa sono 35 liste civiche, movimenti e associazioni di diverse citta’ d’Italia, che oggi hanno sottoscritto la ‘Dichiarazione del 2 giugno’. L’obiettivo e’ quello di costituire ”un soggetto plurale attraverso un coordinamento nazionale”, in grado di presentarsi alle elezioni politiche del 2013 con un proprio simbolo.

NON E’ UN MOVIMENTO SPONTANEO, MA PREZZOLATO AL SOLDO DEI PARTITI?

Premesso che ci saranno anche persone in assoluta buona fede, tuttavia provo a immaginarmi la ricerca di una via di uscita dei partiti alla desolante, per loro, caduta di popolarità, che la fiducia se ne era andata da lungo tempo, che non trovano di meglio che inventarsi una lista civica, anzi come loro solito, melium abundare quam deficere, addirittura 35 da “costringere”  in una sola per combatterne a loro volta una, quella si veramente ” sola” o meglio unica, ma fatta di tanta gente normale: il Movimento 5 Stelle di beppegrillo. Desolante come ancora una volta si punti sulla quantità anzichè la qualità. Penso che la cronaca politica, mi duole chiamare storia quello che è solo sottobosco politico, per affermare ciascuno la propria sofistica diversità volta alla propria affermazione personale, continuerà a raccontare di correnti che per l’occasione non potranno essere meno di 35, che moltiplicate per le varie amministrazioni locali fanno un numero incredibile di posti nuovi da creare onde accontentare tutti, ovviamente a spese dei cittadini. Vorrei comunque essere alla riffa delle spartizioni per godermi, come cittadino mio malgrado e a malincuore, le zuffe per i posti migliori; tuttavia tranquilli che si faranno leggi ad hoc per una perequazione verso l’alto delle prebende da elargire sì da accontentare equanimemente tutti. Tutti tranne chi lavora onestamente che dovrà pagarne materialmente il conto, come per altro è stato ed è tuttora, o chi, sempre onestamente, non ha più lavoro, ma non si vende.

QUESTO SAREBBE IL NUOVO TRASFORMISMO DEI PARTITI PER CAMBIARE FORMALMENTE TUTTO, MA NULLA NELLA SOSTANZA.

CITTADINI NON FATEVI GABBARE.                                                                                             RIPRENDETEVI IL POTERE IN MODO EFFETTIVO E REALE, MA RICORDATEVI CHE DOVRETE PARTECIPARE, NON PIU’ DELEGARE O DEMANDARE. SOLO COSI’, SARETE GLI ARTEFICI DEL VOSTRO PRESENTE E FUTURO. VENITE A COLLABORARE E COSTRUIRE PER VOI CON IL M5S: INVIATE IL VOSTRO CURRICULUM E CANDIDATEVI (NO PERDIGIORNO CHE CERCANO DI RICICLARSI, CON NOI NON C’E’ SPERANZA DI CARRIERA POLITICA).

PENNAdOCA                                                                                                        02.06.2012

Advertisements

About lapennadoca

PENNAdOCA Il breve profilo suo, bestiale. Nasce in uno dei più freddi gennaio a memoria d'uomo, quello del 1947 sulla confluenza del Sieve con l'Arno, in provincia di Firenze. Dopo una parentesi decennale (1952-1962) trascorsa tra le macerie, ancora evidenti, della pluribombardata Civitavecchia (RM), approda in Lombardia per conseguire la Maturità Classica e la laurea In "Chimica e Tecnologia Farmaceutiche" Dal 1979 risiede a Milano dove, dopo aver ricoperto per circa un ventennio funzioni manageriali di direttore commerciale in importanti aziende farmaceutiche, intraprende l'attività imprenditoriale nel settore dell'editoria elettronica scientifica e dell' e-learning. Nel frattempo ha messo su famiglia e ora si ritrova vicino una mamma papera,laureata magistra di pollaio, e una figlia ochetta laureata. Si è dedicato, nell'ambito dell'impegno civile, alla battaglia dei movimenti contro l'attuale governo illiberale e per il recupero dell'etica nella politica . Collabora con il Movimento5stelle Milano. "Scrive per hobby, prevalentemente in chiave di satira politica". N.B. Vi chiederete perchè sia scritto in terza persona, semplice, nel burlesco spirito di PENNAdOCA, questo non è il mio profilo, ma di un carissimo amico e solo l'ultima asserzione è ascrivibile a me.
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

14 Responses to Partiti in liquefazione inventano: 35 (liste civiche) contro 1(Movimento 5 stelle).

  1. Che tutto cambi, perchè nulla cambi ! Insomma la solita storia !

  2. Mimmo Giglione says:

    Liste civiche che faranno da porta acqua ai soliti partiti, con i politici riciclati in nuove sigle.

  3. Mauro Munari says:

    Caro o cara Penna d’oca,
    Sono il fondatore di “Un Manifesto per la Libertà” e ti garantsco che da noi di Grillo non si è mai parlato se non commentando la sua crescita senza alcun tono polemico….anche perchè, francamente, non ce ne frega niente e se qualcuno volesse o avesse voluto andare con lui o con atri, sarebbe liberissimo di farlo.
    Qui da noi di riciclati non ce ne sono, tutt’al più ci sono e ci saranno i delusi della politica, ma non i trombati….da altre parti non lo so ma non è affar mio e, detto per inciso, ognuno parla con sua zia, ma instillare dubbi sulla moralità di questo o quello senza nemmeno sapere ed informarsi di chi sono questi 35 ….lo trovo quanto meno disgustoso, degno della politica al livello più infimo!!!
    Metto il link del gruppo, così, eventualmente decidessi di scrivere qualcosa su di noi, potrai fare tranquillamente copia/incolla come hai detto di aver fatto oggi….eliminando così il problema di dover spremere le meningi per poter fare un ragionamento e dare un’ossatura seria ad un articolo. Pretendo ovviamente rettifica e segnalo il tutto al nostro responsabile legale Avv. Aldo Benato.
    Mauro Munari

    • lapennadoca says:

      Caro Munari,
      come potrai notare dal mio post ho posto un punto interrogativo se fosse o meno un’iniziativa al soldo dei partiti rifacendomi al continuo vociferare di questi circa l’opportunità di creare liste civiche per contrastare il fenomeno del M5S. Forse potrò aver confuso la volontà espressa dai partiti con la vostra iniziativa che nulla, a quanto mi dici, ha a che vedere con loro e non ho nulla in contrario a fare ammenda e smentita, non per la minaccia legale che mi fai, ma perchè è mia precisa regola di comportamento di essere sempre corretto e riconoscere se sbaglio quando sbaglio. Tuttavia avrei bisogno di avere il link di cui mi parli e che non sono riuscito a trovare cliccando tutti i link che mi fornisci nella tua. Resto pertanto in attesa.

      • Giampiero says:

        Caro Penna d’Oca, veramente più del punto interrogativo, io leggo un punto esclamativo già nel titolo. Lei da per scontato che i 35 movimenti siano parte della vecchia classe politica che tenta il “riciclaggio” per combattere il “fenomeno” Grillo. Lei usa il termine “inventano”, dando per scontato che questi 35 movimenti siano una creatura dell’attuale composizione politica al governo. Questo, mi permetta, in italiano, vuol dire che Lei non nutre alcun dubbio circa ciò che, infine, scrive come semplice domanda. Anzi, oserei, la domanda è, se possibile, ancor più provocatoria del titolo stesso. La classica domanda che, per chi legge tra le righe (io non posso dato che sono un umile operaio ignorante), contiene già una risposta dichiarata.
        Credo sia più giusto, se Lei volesse fare ammenda circa il grossolano errore, dichiarare apertamente che ha agito d’impulso (non voglio pensare lo abbia fatto per paura…). Solamente così potrà, volendo, riscattarsi agli occhi di chi, se ve ne fossero ancora, lo leggerà in futuro.
        Mi scuso per il disturbo apportatoLe.
        G. Cirnigliaro

  4. Mauro Munari says:

    https://www.facebook.com/groups/225008354278133/
    Il link è questo!!
    Non amo ricorrere ad avvocati e sono abituato a discutere e a sanare direttamente le cose ma se ad essere coinvolte sono persone che hanno riposto in me e negli altri collaboratori la loro fiducia, mi sento in dovere di tutelarli e di difenderli a spada tratta. Sono anch’io un blogger e non vado certo leggero quando attacco ma vedo di mirare bene ……visto che le parole sono pericolose armi che possono confondere facilmente la gente.

  5. Purezza says:

    Mauro Munari non te la prendere,
    evidentemente dopo neanche 3 giorni dalla dichiarazione di sottoscrizione del 2 giugno facciamo già paura ai piani alti e sulla moralità cara penna d’oca non mi sembra che voi siate nella condizione di poter criticare…chi conosce bene il vostro mentore (i Genovesi) non hanno voluto il suo movimento a governare il capoluogo Ligure…fatti due domande.
    In simpatia
    Gasparini Marco
    Movimento Libero
    Sottoscrittori dichiarazione 2 giugno

  6. Vedete amici del Movimento Cinque Stelle , quello che dovete cercare di capire che non esiste soltanto il m5s e i vecchi partiti , esiste anche gente che è schifata dalla vecchia politica ma che non si ritrova con il m5s , io personalmente in qualità di presidente della Lista Civica Nazionale Italia Libera (www.lcnitalialibera.it) sottoscrittore della dichiarazione del 2 giugno sono tra quelli su scritti . Non abbiamo avuto difficoltà nel concedere alla nostra coordinatrice dell’Abruzzo e nella fattispecie Enza Blundo a candidarsi con il m5s a sindaco dell’Aquila , in quanto non avevamo intenzione di candidarci alle amministrative. Il nostro statuto prevede che non saranno soggetti candidabili per Italia Libera cittadini che hanno già ricoperto cariche politiche a livello provinciale regionale o nazionale (https://www.facebook.com/LCNItaliaLibera) . Quindi nel rispetto reciproco cerchiamo di evitare di additare chi non la pensa come il m5s vuol dire automaticamente o che non rispecchia la volontà del popolo italiano o che sia un recycle. Con questo mio post credo sia chiarito questo equivoco , e tal voglio che rimanga. Buon lavoro a tutti.

    Lino Ricchiuti

    • lapennadoca says:

      Egregio Signor Ricchiuti,
      spero che rispondendo a Lei, questa mia arrivi a tutti quelli che mi hanno scritto perchè ho oggettive difficoltà con il pc che non mi riconosce a rotazione 2 delle 4 porte USB facendomi cadere spessissimo la connessione.
      In tutta buonafede, come ho letto la nota di agenzia, che per altro non riportava alcun nome specifico, mi è venuto in mente il gran parlare dei vari segretari di partito circa la creazione di liste civiche apparentemente separate da questi, ma di fatto supporto ad essi.Da qui è nato il mio post che non aveva nessun intento di attacco specifico a voi che, per la mia leggerezza di non aver approfondito preventivamente, prima della nota del Sig. Munari confesso che non conoscevo affatto. Io parlo sempre a titolo personale e mai in nome e per conto del M5S.
      Anche se potrà essere presa come frase di circostanza ad hoc, cosa che non è, sono personalmente aperto al confronto dialettico con chi non la pensa alla mia stessa maniera, perchè è solo dal confronto, senza intenti prevaricatori e preconcetti ideologismi, che può maturare una società più consapevole. Tutto quello che posso fare è chiedervi scusa per l’equivoco e pubblicherò sul mio blog un post correttivo.
      Cordialmente.

    • lapennadoca says:

      Egregio Sig. Ricchiuti,
      per opportuna conoscenza questo è quanto ho appena pubblicato, come post, sul mio blog:

      Le 35 liste civiche sono del tutto indipendenti dai partiti
      Posted on June 6, 2012
      Mi riferisco al mio post “Partiti in liquefazione inventano: 35 (liste civiche) contro 1(Movimento 5 stelle)” per sottoscrivere, come mi è stato fatto notare, che le 35 liste civiche non sono emanazioni di partiti e che nulla hanno a che vedere con questi; la cosa fa pertanto decadere i presupposti del post stesso e ne inficia la validità.

      PENNAdOCA
      06.06.2012

      Come ebbi già occasione di dire al Sig. Munari se faccio questo è solo perchè ritengo doveroso riconoscere i propri errori, ma non certo per la minaccia di querela.
      Cordialità

  7. Andrea says:

    La lista non c’entra niente con i partiti o Grillo.

  8. Imerio Amadei says:

    A cosa servono tante liste civiche se poi DEVONO ubbidire per statuto al volere partitico? O_o
    Ma ci credono davvero così stolti …?…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s