o BEPPE (acronimo di Bisogna Espellere Partiti Politici Ectoparassitari) o nazisti

O Grillo o i nazisti è il messaggio che sta girando sui media dopo la comparsa del post sul nostro blog nazionale ” o Nikos o Beppe” dove Beppe sta, come nel titolo, per “Bisogna Espellere Partiti Politici Ectoparassitari ( letteralmente: che vivono sul corpo dell’ospite)”. Ovviamente non ho potuto seguire tutti i commenti, ma posso immaginarli e mi auguro che qualcuno abbia potuto dire che Grillo in un solo titolo ha condesato l’analisi più lucida fatta sul complesso delle elezioni europee.  Beppe, o meglio il M5S, sta contrapponendo il cittadino che lotta per riprendersi la dignità e l’onere della gestione della res publica, al cittadino, sfiduciato, pigro o interessato, che afferma la necessità di un capo assoluto che si occupi di tutto. Purtroppo, su quest’ultimo punto, un ruolo dominante lo gioca l’ignoranza, intesa come incapacità di rendersi conto delle conseguenze, e, almeno in Italia, il berlusconismo e il leghismo, complice baffetto D’Alema, hanno esercitato una ventennale azione dirompente.

Cari partiti italiani BEPPE, anche se ovviamente a scapito vostro, vi sta dicendo che vi converrebbe esultare al risultato del M5S fatto solo da cittadini per i cittadini anzichè cercare di arzigogolare varie letture di dati elettorali per dimostrare che non avete perso e fomentare così la rinascita del fascismo anche da noi. Fini fuori dal polo centrista, Storace già autonomo, Gasparri e camerati come fronda PDL potrebbero tramare qualcosa, anche se agli occhi dei nazi veri che ancora ci sono e tanti, sono ormai dei venduti squalificati; tuttavia in Italia non si sa mai e la ricomparsa a orologeria del terrorismo pseudo brigatista con la gambizzazione del manager dell Ansaldo Nuceare, che ovviamente depreco senza se e senza ma, mi richiama alla mente che i poteri forti e neri, forse meglio oscuri, prima di mollare sfasciano tutto, che tanto loro stanno fisicamente sempre da un’altra parte e poi dallo sfacio nasce sempre un  fascio, un dittatore, talora anche comunista, ma sempre monarca assoluto, che come al solito governerà in nome del popolo ma mai per il popolo.

E caro PD non nasconderti dietro la vittoria di Hollande, perchè diversamente da voi ha preso netta posizione contro l’Europa dei sacrifici dei soliti poveri cristi, ma questo non è bastato a che la destra fascista prendesse quasi il 20% ben più della sinistra radicale. Studiate, studiate e non pontificate.

Partiti italiani se volete sopravvivere e far sopravvivere la vera democrazia, intesa come potere del popolo, fate la nostra lotta sostituitevi realmente a noi che il M5S non ha altre mire che il bene di noi tutti e saremmo ben lieti di fare un passo indietro, trattandosi solo di cittadini, di tornare ad occuparci delle nostre cose lasciandovi mano “libera” ma alle nostre condizioni. Ok ho sbagliato questo era un richiamo utopico, ma ha la finalità di sensibilizzare a preferire almeno noi ai nazi, magari dandoci una mano a favorire la presa di coscienza dei cittadini. Anche questo utopico? eh, ma allora continuaiamo a fare da soli, mi raccomando senza andare in TV, solo in rete e per strada, che siamo l’unico baluardo serio e credibile a derive autoritarie e al terrorismo.

PENNAdOCA                                                                                                                    10.05.2012

Advertisements

About lapennadoca

PENNAdOCA Il breve profilo suo, bestiale. Nasce in uno dei più freddi gennaio a memoria d'uomo, quello del 1947 sulla confluenza del Sieve con l'Arno, in provincia di Firenze. Dopo una parentesi decennale (1952-1962) trascorsa tra le macerie, ancora evidenti, della pluribombardata Civitavecchia (RM), approda in Lombardia per conseguire la Maturità Classica e la laurea In "Chimica e Tecnologia Farmaceutiche" Dal 1979 risiede a Milano dove, dopo aver ricoperto per circa un ventennio funzioni manageriali di direttore commerciale in importanti aziende farmaceutiche, intraprende l'attività imprenditoriale nel settore dell'editoria elettronica scientifica e dell' e-learning. Nel frattempo ha messo su famiglia e ora si ritrova vicino una mamma papera,laureata magistra di pollaio, e una figlia ochetta laureata. Si è dedicato, nell'ambito dell'impegno civile, alla battaglia dei movimenti contro l'attuale governo illiberale e per il recupero dell'etica nella politica . Collabora con il Movimento5stelle Milano. "Scrive per hobby, prevalentemente in chiave di satira politica". N.B. Vi chiederete perchè sia scritto in terza persona, semplice, nel burlesco spirito di PENNAdOCA, questo non è il mio profilo, ma di un carissimo amico e solo l'ultima asserzione è ascrivibile a me.
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s