LES INDIGNADES. Anche le banane si indignano.

A infoltire la miriade di gruppi neoformati di indignati, tutti speciali, tra cui spiccano anche diversi industriali,  migliaia e migliaia di caschi di banane, gia stivati sui cargo, pronti per la loro importazione in Italia, si sono improvvisamente animati riconquistando le banchine di alcuni porti, occupandole.

“Siamo stufe di essere espressione fallica dell’autoerotismo femminile”

“Basta col denigrare la nostra scorza come monito di scivoloso pericolo”

“Basta con la Repubblica delle banane  espressione dispregiativa che generalmente sta a indicare una piccola nazione,   governata da un’oligarchia ricca e corrotta tanto che spesso la definizione di repubblica rappresenta solo un’etichetta di facciata per quelle che in realtà sono dittature gestite da élite locali in grado di garantirsi l’appoggio internazionale.

“Basta prenderci a pretesto per definire la situazione italiana. Non vogliamo finire su tutti i giornali accanto al suo presidente del consiglio, che la nostra reputazione finirebbe compromessa per sempre. Noi ad Arcore non c’eravamo, nè vogliamo andarci nemmeno per sbaglio.”

” Non vogliamo esserci quando gli indignati diranno al governo, pensate che orrore, andate a raddirizzare le banane”

Quindi abbiamo deciso di non venire in Italia in modo che al governo si possa veritieramente cantare “ando avai se la banana nun ce l’ hai?”

PENNAdOCA                                                                                                                              16.10.2011

Advertisements

About lapennadoca

PENNAdOCA Il breve profilo suo, bestiale. Nasce in uno dei più freddi gennaio a memoria d'uomo, quello del 1947 sulla confluenza del Sieve con l'Arno, in provincia di Firenze. Dopo una parentesi decennale (1952-1962) trascorsa tra le macerie, ancora evidenti, della pluribombardata Civitavecchia (RM), approda in Lombardia per conseguire la Maturità Classica e la laurea In "Chimica e Tecnologia Farmaceutiche" Dal 1979 risiede a Milano dove, dopo aver ricoperto per circa un ventennio funzioni manageriali di direttore commerciale in importanti aziende farmaceutiche, intraprende l'attività imprenditoriale nel settore dell'editoria elettronica scientifica e dell' e-learning. Nel frattempo ha messo su famiglia e ora si ritrova vicino una mamma papera,laureata magistra di pollaio, e una figlia ochetta laureata. Si è dedicato, nell'ambito dell'impegno civile, alla battaglia dei movimenti contro l'attuale governo illiberale e per il recupero dell'etica nella politica . Collabora con il Movimento5stelle Milano. "Scrive per hobby, prevalentemente in chiave di satira politica". N.B. Vi chiederete perchè sia scritto in terza persona, semplice, nel burlesco spirito di PENNAdOCA, questo non è il mio profilo, ma di un carissimo amico e solo l'ultima asserzione è ascrivibile a me.
This entry was posted in satira. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s