ALLARME GOLPE

Se qualcuno ha avuto la ventura di seguire  la trasmissione “Otto e mezzo” di questa sera, spero abbia colto quale sarà il tema della prossima strenua difesa di questo governo. Per bocca del ministro Rotondi, democristiano d.o.c., si è paventato che, essendo la borghesia il pilastro elettorale portante del governo di cui fa parte, questa, vedendo messo in discussione il governo Berlusconi, possa in qualche modo sostenere un non meglio precisato golpe. Se fosse un’analisi critica da storico la cosa non mi avrebbe sorpreso, ma che lo sbandieri, con apparente candida innocenza, chi dovrebbe essere l’artefice insieme ai suoi sodali ministri al servizio di un pessimo presidente del consiglio, del programma di sviluppo italiano e di difesa dello Stato, mi ha fatto pensare subito alla già cominciata ulteriore strenua difesa di un potere incapace e inconcludente, che cerca negli scoop mediatici la propria via di salvezza che non coincide però con quella dell’Italia.

Del resto “cara Europa vuoi la riforma delle pensioni, me lo devi imporre altrimenti perdo voti” è quanto, sempre oggi ha bellamente dichiarato Berlusconi nei suoi pietiti incontri nell’ambito della comunità europea stessa.

Basterebbero queste dichiarazioni per far sì che si scendesse in piazza coi forconi, ma la nostra indole accomodante ce lo impedisce e ce lo impedirà fintanto che non ne potremo più fare a meno, dopo magari un altro ventennio, che purtroppo la maggioranza è fatta di ignoranti indolenti trascinata, come al solito, da populisti approfittatori.

Ai posteri l’ardua sentenza se l’Italia sia un paese di merda o di merda non sia invece gran parte del popolo italiano.

PENNAdOCA                                                                                                                                  13.09.2011

Advertisements

About lapennadoca

PENNAdOCA Il breve profilo suo, bestiale. Nasce in uno dei più freddi gennaio a memoria d'uomo, quello del 1947 sulla confluenza del Sieve con l'Arno, in provincia di Firenze. Dopo una parentesi decennale (1952-1962) trascorsa tra le macerie, ancora evidenti, della pluribombardata Civitavecchia (RM), approda in Lombardia per conseguire la Maturità Classica e la laurea In "Chimica e Tecnologia Farmaceutiche" Dal 1979 risiede a Milano dove, dopo aver ricoperto per circa un ventennio funzioni manageriali di direttore commerciale in importanti aziende farmaceutiche, intraprende l'attività imprenditoriale nel settore dell'editoria elettronica scientifica e dell' e-learning. Nel frattempo ha messo su famiglia e ora si ritrova vicino una mamma papera,laureata magistra di pollaio, e una figlia ochetta laureata. Si è dedicato, nell'ambito dell'impegno civile, alla battaglia dei movimenti contro l'attuale governo illiberale e per il recupero dell'etica nella politica . Collabora con il Movimento5stelle Milano. "Scrive per hobby, prevalentemente in chiave di satira politica". N.B. Vi chiederete perchè sia scritto in terza persona, semplice, nel burlesco spirito di PENNAdOCA, questo non è il mio profilo, ma di un carissimo amico e solo l'ultima asserzione è ascrivibile a me.
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s