La pesa della Pia

 

Il PD (meno )L a Milano non ha indetto una vera e propria consultazione primaria bensì un gioco: fai la pesa della Pia.

Qualche lungimirante ha subito gridato all’ennesimo errore strategico connotando questo gioco con un gergale “pisa Pia”, quasi un suggerimento a danno degli altri contendenti.

La direzione, come al solito sorda agli appelli della base, non ha prestato orecchio se non alla consueta, convinta spocchia dell’imperituro, è sempre lì, baffino (ne avesse azzeccata una).

Descrizione del gioco:                                                                                                                        la Pia, avendo subito un forte dimagramento nel corso degli ultimi anni, ha ultimamente deciso di por fine al suo stato anoressico, fino ad andare a chiedere sostentamento porta per porta.

I simpatizzanti del PD (meno) L sono stati quindi chiamati ad esprimere il proprio parere circa il peso effettivo raggiunto da quella nelle ultime settimane; le stime la davano a circa 35.                                                                                                                                               Ebbene la Pia ha raggiunto 45 e sono la quasi maggioranza quelli che l’hanno indovinato.

Alla domanda di come avesse potuto effettuare un tale exploit, pare che la Pia abbia risposto “ con una dieta di boeri”

PENNAdOCA                                                                                                                             15.11.2010

Advertisements

About lapennadoca

PENNAdOCA Il breve profilo suo, bestiale. Nasce in uno dei più freddi gennaio a memoria d'uomo, quello del 1947 sulla confluenza del Sieve con l'Arno, in provincia di Firenze. Dopo una parentesi decennale (1952-1962) trascorsa tra le macerie, ancora evidenti, della pluribombardata Civitavecchia (RM), approda in Lombardia per conseguire la Maturità Classica e la laurea In "Chimica e Tecnologia Farmaceutiche" Dal 1979 risiede a Milano dove, dopo aver ricoperto per circa un ventennio funzioni manageriali di direttore commerciale in importanti aziende farmaceutiche, intraprende l'attività imprenditoriale nel settore dell'editoria elettronica scientifica e dell' e-learning. Nel frattempo ha messo su famiglia e ora si ritrova vicino una mamma papera,laureata magistra di pollaio, e una figlia ochetta laureata. Si è dedicato, nell'ambito dell'impegno civile, alla battaglia dei movimenti contro l'attuale governo illiberale e per il recupero dell'etica nella politica . Collabora con il Movimento5stelle Milano. "Scrive per hobby, prevalentemente in chiave di satira politica". N.B. Vi chiederete perchè sia scritto in terza persona, semplice, nel burlesco spirito di PENNAdOCA, questo non è il mio profilo, ma di un carissimo amico e solo l'ultima asserzione è ascrivibile a me.
This entry was posted in satira and tagged . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s